11 Commenti

Martina Aprile 12, 2024 - 7:43 am
Quanta bellezza! Hai proprio ragione, gli spazi piccoli sono ricchi, basta saperli guardare e seminare. Con i giardini grandi si tende a considerare di più gli spazi e il paesaggio, si sorvola su piccole erbe che anzi, vengono estirpate. Le margherite selvatiche che a te piacciono tanto sono considerate "infestanti"!!! Koi gattone dolcissimo 🥰 Quanti anni ha adesso?
Grazia Cacciola Aprile 13, 2024 - 5:10 pm
Ciao Martina, grazie per il dolcissimo, Koi apprezza! Fa molto lo svenevole con le mie amiche, sempre. Ad agosto fa 10 anni! Sono volati. Ti abbraccio!
Angela Salamina Aprile 17, 2024 - 10:22 am
Buongiorno e buona vita, leggo sempre con piacere i tuoi articoli, tra l'ironico e il faceto!😂 Sono nella lista da qualche annetto, ma visto che lo richiedeva ho compilato il form della mail, con un' altra mail perché la precedente è esaurita. Volevo dirti che trovo stupenda la credenza con tutto il contenuto: sono appena tornata dall' Irlanda e quella istallazione me la ricorda moltissimo. È elegantissima. Buon aprile, un abbraccio, Angela
Grazia Cacciola Aprile 18, 2024 - 5:06 pm
Grazie cara Angela! Sì, la newsletter è cambiata, ci voleva un po' di rinnovo. In effetti hai ragione... credo di essere molto influenzata da Inghilterra e Irlanda, non nascondo che l'Inghilterra è stato il mio luogo di elezione per molto e vivrei volentieri nel cottage di Miss Marple. Le prime cucine dipinte le ho viste proprio lì, in case nobiliari tra l'altro. Gli inglesi sono sempre stati molto avanti sulla questione del non sprecare e riciclare. Per il clima però... ehm... quattro mesi al mare hanno competitor solo in 'tutto l'anno al mare'! Un abbraccio, a presto!
GIULIA LOMBARDO Aprile 12, 2024 - 10:19 am
Ma Koi ha un muso bellissimo e la scena che soffia ai fiori non profumati mi ha rubato il primo sorriso della giornata. Della mia tribù pelosa devo stare attenta ai due bianchi che si mettono in bocca le lucertole e le portano a casa per la gioia di mia madre, che ha la fobia per i rettili, Adesso che sappiamo i loro gusti tendiamo a tenere chiuse le finestre in orari pericolosi o aprire solo quelle con le zanzariere. Detto ciò io sono super invidiosa del tuo pollice verde. Per l'ulivo invece di estirparlo perchè non provi a potarlo?
Grazia Cacciola Aprile 13, 2024 - 5:09 pm
Ciao Giulia, io e Koi ringraziamo e ti mandiamo un abbraccio! L'ulivo ho pensato di potarlo a palchi. Finora mi ha trattenuto la fatica e il fatto che poi dovrei dar retta a diecimila che mi fanno la lezione sul fatto che gli ulivi potati a palchi non si possono vedere. L'altro problema non indifferente è che, quando si pota l'ulivo, tutto quello che è sotto e attorno viene calpestato e distrutto... è davvero troppo grande. l'unica soluzione sarebbe appunto di potarlo a palchi... vedremo! Accetto idee e suggerimenti :)
Vale Aprile 13, 2024 - 6:14 pm
Bellissimo pezzetto di terra. Koï poi, vabbè. 😍
Grazia Cacciola Aprile 13, 2024 - 7:38 pm
Grazie, merito suo ovviamente! Koi saluta la sua salvatrice-zia, io un po' meno perché solo oggi si è mangiato il fondo del mio pouf di rattan! Nonostante gli diamo da mangiare puntualmente e sia anzi in sovrappeso. Puro sfizio di masticare quei bei legnetti...
Vale Aprile 13, 2024 - 7:47 pm
I legnetti sono una troppo grande tentazione. 😍
Vocisconnesse Aprile 21, 2024 - 12:41 pm
Che bel gattone fortunato! Giardino meraviglioso...Ma che strano, la mia gatta era dipendente e sovraeccitata con la semplice erba gatta, tanto che glie l'abbiamo tolta. Anche lei adora la melissa, ma su di lei ha un effetto benefico e normale come sugli umani, calmante. Fantastica la scena di Moretti! :) Mi ha ricordato quei vecchi film. La Camelia è la pianta da fiore (forse l'unica oltre alle grasse) che resiste meglio e prospera nel mio balcone! Le cose sono due: o è la pianta d'elezione milanese, o sono la signora delle Camelie?!
Grazia Cacciola Maggio 8, 2024 - 11:33 am
I gatti son tutti diversi, questa è la mia idea :-D I miei due primi gatti non avevano nessun interesse per l'erba gatta. Adoravano però la rucola e qualche insalata amara. Mako appena mi vedeva con la rucola mi si attaccava alle gambe per averla. In compenso, a Koi non interessa affatto ma con la melissa... Insomma, ognuno ha le sue erbe :) Sulle camelie... rosse? Camelie perfettamente rosse uniformi sopravvivono ovunque. E' il mantenerne la variazione botanica la parte difficile. Questa era bianca e rossa, screziata. Forse a Milano è più facile perché non ci sono api e altri impollinatori? Non so... In ogni caso, ti nomino ufficialmente Signora delle Camelie Milanesi. Un abbraccio!
Add Comment