Related posts

Creatività: 10 cose che faccio per alimentarla

L’arte di procrastinare in 5 semplici lezioni

Vale la pena acquistare una cucina a legna usata?

18 Commenti

Vale Marzo 23, 2024 - 10:31 am
Conosco quelle trappole da tempi non sospetti. Un giorno mio cognato mi fa: voglio provare con la friggitrice ad aria. Io: la che? Ma sì, fa lui, una friggitrice di nuova concezione che frigge senza olio. Poi devo essere sincera, non ricordo se l'abbia presa e cosa ne abbia pensato. Mia madre la ha e la usa un sacco. Io non mi sono mai fatta irretire. Se fritto deve essere, che lo sia fino in fondo. 💪🏻
Grazia Cacciola Marzo 23, 2024 - 6:22 pm
Dì alla mamma di andarci piano, perché fa proprio male il cibo trattato così :-* Per il resto, non dubitavo che tu non ci fossi cascata! Un abbraccio!
Vale Marzo 24, 2024 - 11:54 am
Ho scoperto che la sua friggitrice è del tipo che imposta le temperature (lo usa spesso a 180gradi). Poi ieri mi fa: alla fine ci faccio solo le patatine e le cose che farei al forno quando sono troppo poche. Meno male, va.
Grazia Cacciola Marzo 25, 2024 - 10:44 am
Evviva! Ma allora era sufficiente un fornetto... Queste friggitrici ad aria sono proprio il nuovo accessorio consumistico che serve solo alle aziende che lo propone come innovativo per rivenderti qualcosa che con molta probabilità hai già e fatto meglio. Non se ne esce più...
Anna Maria Marzo 23, 2024 - 2:10 pm
Ciao, mi interessava il discorso del friggere on la pentola a pressione Grazie per la risposta
Grazia Cacciola Marzo 23, 2024 - 6:24 pm
Ciao AnnaMaria, scusa l'articolo è lungo e magari crea un po' di confusione. Non friggo con la pentola a pressione, non si può. Dicevo che alcune cose che fanno con la friggitrice ad aria, come torte e muffin, si possono fare anche con la pentola a pressione, anzi vengono meglio e i nutrienti vengono mantenuti bene :) Se ti interessa, approfondisco volentieri :)
Anna Maria Marzo 23, 2024 - 6:30 pm
Sì, mi interessa molto. Ho comperato da poco una pentola a pressione di 3 litri e in pratica la uso per far cuocere solo i legumi. Ma per il resto confesso che sono una frana 🤣. Le istruzioni poi non aiutano granché. Grazie.
Donatella Marzo 23, 2024 - 3:38 pm
Ciao Grazia, io non ce l'ho e mai la comprerò proprio perché tempo fa ho letto un articolo in cui veniva proprio detto che, nel momento in cui si possiede un microonde con cottura crisp, risulta un elettrodomestico inutile. Per assurdo io poi uso anche pochissimo il microonde, preferisco il forno. Ne ho però acquistata una piccola per mia figlia, solamente perché nell'appartamento in cui vive, in affitto e in condivisione, manca il microonde e il forno non è dei migliori🤷‍♀️ Le farò leggere questo post per fare in modo che non la usi in maniera impropria
Grazia Cacciola Marzo 23, 2024 - 6:30 pm
Ciao Donatella, ma certo per cotture sporadiche in poco spazio e soprattutto con il metabolismo dei vent'anni, ci sta anche... Discorso diverso se, come per molti, diventa il sistema di cottura principale, lì è veramente disastroso. Magari, quando andrà sostituita, valuta un fornetto, ce ne sono anche di piccolini e con i 180-200 gradi ci vuole solo qualche minuto in più (e non sono tutti di plastica e antiaderente... io non sono così convinta che quella plastica colorata, sottoposta a queste temperature, non rilasci nulla, soprattutto visti i costi irrisori di queste macchinette...) anche io uso poco il microonde da solo, uso però tanto la cottura crisp combinata. Ho l'entusiasmo di quella che arriva per ultima perché ho aspettato vent'anni prima di comprare un microonde... attendevo studi affidabili e una schermatura degna, cosa che i microonde fino a una decina di anni fa non avevano.
Grazia Cacciola Marzo 23, 2024 - 6:31 pm
Un abbraccio cara Donatella!
Patrizia Marzo 23, 2024 - 6:28 pm
Ciao! Anche io non la volevo, poi ho visto quanto la utilizzava mia figlia ed ho ceduto. Ora la uso molto anch'io, siamo solo in due e la trovo utile. Mettendo mentalmente da parte il suo nome fuorviante di friggitrice, preparo senza preriscaldamento molte cose in 15-20 minuti al massimo (panzerotti, polpette, nuggets, torte salate ...). Il forno ci metterebbe quasi lo stesso tempo solo a riscaldarsi. Seleziono io la temperatura, da 150 a 200 gradi, non ho capito perché citi i 300 gradi come fosse una temperatura obbligata.
Grazia Cacciola Marzo 23, 2024 - 6:35 pm
Ciao Patrizia, la cito perché la maggioranza di quelle in fascia medio bassa, ovvero la maggioranza di quelle acquistate, hanno programmi pre-impostati che utilizzano i 300 gradi. Prima di scrivere mi sono documentata :-) Se la tua ha la selezione della temperatura e tu la imposti così, va benissimo, è la stessa funzione di un fornetto. Dalle tempistiche che citi, però, sembrerebbe che questi cibi siano tutti precotti o congelati, in pratica già pronti, solo da mettere in forno... quindi in ogni caso non ci sarebbero grandi perdite di nutrienti anche cuocendoli a temperature più alte. Un abbraccio, ciao!
Patrizia Marzo 23, 2024 - 6:50 pm
Ah non sapevo della temperatura fissa! No non cucino cibi precotti, per panzerotti intendo fatti con una pasta brisée e ripieni per esempio di scarola, olive e tofu, per polpette quelle fatte con lenticchie già cotte o con lenticchie decorticate ammollate in precedenza...Insomma niente che preveda poi lunghe cotture.
Grazia Cacciola Marzo 23, 2024 - 7:52 pm
ah ecco, ora è tutto chiaro! 🙂 Anzi, mi hai appena dato un'idea per la settimana, in effetti i panzerotti fatti così sono molto veloci da cuocere... grazie! Per le friggitrici ad aria, sì ti confermo che quasi tutte quelle che hanno i programmi pre-impostati (tipo: programma patatine, programma burger ecc.), che sono poi la maggioranza di quelle di fascia medio-bassa e le più vendute (argh!) utilizzano in gran parte temperature molto alte per velocizzare la cottura.
Emanuela Marzo 26, 2024 - 5:20 pm
Uuuuu,anch’io ero una di quelle incuriosite. Cavoli,un attrezzo che cuoce di tutto,piccolino e che ci mette poco tempo. Chi conosco,l’hanno comprata quasi tutti,vedevo gente,uscire dai negozi con questi arnesi e poi,mi sono fermata e fatta delle domande. Come te,mi son detta:”Ecco l’ultima moda che durerà poco”. Poi,il perché ha queste capacità ed i materiali,infine,un altro attrezzo che verrà usato 2 volte,senza dare l’esito desiderato,che prenderà posto nel mobile appena svuotato a prender ragnatele ed infine gettato in discarica perché nessuno vorrà più nemmeno da regalo. Insomma,viva le padelle,il forno usato a modino e la vaporiera. 😘 I tuoi articoli,fanno sempre riflettere. Grazie come sempre 🙏🏼
Grazia Cacciola Marzo 29, 2024 - 7:12 pm
Grazie a te cara Emanuela, è molto importante anche per me trovare riscontri in altre persone su una strada meno consumistica e meno cieca! Supportiamoci a vicenda!
Isabella Siciliano Marzo 29, 2024 - 10:38 am
E io mi unisco alla richiesta di avere di un approfondimento, quando ne avrai voglia, sull'utilizzo della pentola a pressione per fare torte e muffin! Ce l'ho da sempre e non ci avevo mai pensato (nè letto qualche ricetta che lo proponesse)! Sei sempre un pozzo di informazioni :-)
Grazia Cacciola Marzo 29, 2024 - 7:00 pm
Grazie Isabella, troppo buona! Io le prime informazioni le ho trovate su un libretto credo degli anni '50-'60 unito alla sua pentola a pressione. Da lì poi ho sperimentato un po' da sola e ce l'ho fatta. Ho già messo in lista l'articolo con questa tecnica... a breve arrivo! Tra l'altro d'estate la uso parecchio perché di accendere il forno non se ne parla proprio!
Add Comment