Related posts

Perché io non ho una friggitrice ad aria

Come comprare una cucina economica usata

Vale la pena acquistare una cucina a legna usata?

8 Commenti

Vale Ottobre 26, 2022 - 11:07 am
Il cassetto della cenere! :D Ecco una cosa che potrebbe spegnermi un pochino l'entusiasmo... Ho smesso l'uso del camino per due motivi: primo, non mi riusciva di trovare uno spazzacamino per pulire la canna fumaria (che presumo abbia decenni di zozzeria incrostata, anche se nonostante questo tira che è una meraviglia); due, pulire quel casino la mattina dopo. Immagino che tirare fuori un cassetto e vuotarlo in un secchio non sia molto più faticoso che scopettare via la cenere e i resti carbonizzati dal camino (spargendo polvere e zozzo ovunque), ma mi aspetto sempre di essere smentita 😅 (lo so che il camino è tutt'altra storia, infatti una delle nostre idee, all'epoca di sistemare questa casa, era se tenere il camino o mettere una stufa al suo posto. Poi abbiamo visto che ci veniva di meno a rifare il camino - che in effetti è bello, sono stati bravi i muratori - però usato pochissimo. Col senno del poi potevamo pure risparmiarcelo del tutto, anche se probabilmente da più valore alla casa).
Federica Ottobre 28, 2022 - 6:07 am
I camini a legna aperti ormai non si possono più usare per le emissioni… e comunque sono molto più rognosi delle stufe e cucine a legna! Sporcano tanto di più. Con la cucina a legna e una canna fumaria fatta bene, basta abituarsi a svuotare la cenere e muovere le braci con il ritmo necessario. Diventa una routine. Noi avevamo una cucina a legna come quella di Grazia nella casa in affitto, adesso che abbiamo comprato ne abbiamo presa una moderna che durerà almeno cinquant’anni. Rispetto all’altra non c’è paragone, sporca molto meno, é da svuotare meno spesso, si regola meglio il calore del piano cottura e del forno.
Vale Ottobre 28, 2022 - 2:03 pm
Ne sono felicissima! 😅
Erbaviola Novembre 6, 2022 - 2:05 pm
concordo, io il camino l'ho acceso poche volte e ho passato il pomeriggio a muovere legna e cercare di andarmene ... ma ogni volta dovevo tornare a sistemarlo o pulire qualcosa che cadeva. Tra l'altro nella mia prima casa c'era un caminetto di quelli moderni ma enormi, ed era stato posato su un pavimento in parquet verniciato lucido, senza nemmeno un pezzetto di pietra protezione attorno... non so quale mente criminale avesse ideato l'accoppiata per andare a fuoco il più velocemente possibile 😅 Comunque dopo un pomeriggio a rianimarlo e rabbrividire a ogni cosa che partiva verso il parquet, ho lasciato perdere. Mi sono rifatta in montagna ;)
Federica Ottobre 28, 2022 - 6:11 am
Al cassetto della cenere sono morta! 🤣 Avventure che ho avuto anch’io con la precedente cucina a legna! Che ricordi… ma vogliamo parlare anche dei lapilli sparati all’apertura della camera di combustione? 🙃 ero diventata specialista nel saltar via in tempo! Un abbraccio Grazia, grazie che ci strappi una risata persino con una spiegazione tecnica!
Erbaviola Novembre 6, 2022 - 2:00 pm
I lapilli... sì! Ricordo bene i primi maglioni a buchi!!! Poi ho imparato a stare lontana 🙃 un abbraccio Federica!
Erbaviola Novembre 6, 2022 - 1:59 pm
Per rispondere alle varie su emissioni & c. della cucina a legna, ho pubblicato anche il post a tema! :D Buona domenica! https://erbaviola.com/2022/11/06/vale-la-pena-acquistare-una-cucina-a-legna-antica.htm
marco Marzo 24, 2023 - 7:03 pm
buonasera, articolo molto interessante. ho "ereditato" una stufa a legna che usiamo da qualche anno per cucinare sulla piastra. non abbiamo mai utilizzato però il forno, la prima volta che l'ho pulita ho trovato del materiale sabbioso sul fondo del forno, essendo molto sporco l'ho asportato e buttato ma non so come fare per sostituirlo, di che materiale si tratta o di quali altri accorgimenti devo fare uso, tipo quello che indicava Lei la malta refrattaria. ho il dubbio che così come è non si sprigioni calore sufficiente nel forno. mi faccia sapere qualche dettaglio in più per cortesia. grazie, Marco
Add Comment