Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/customer/www/erbaviola.com/public_html/wp-content/plugins/penci-soledad-amp/includes/utils/class-amp-html-utils.php on line 11
> 60 giorni per ricostruire la mia vita | Erbaviola

Related posts

Come e perché riutilizzare una vecchia cucina a legna

I miei 10 consigli per mettersi in proprio

Editare la vita

34 Commenti

Vale Aprile 12, 2018 - 9:51 pm
Che odissea. Siete due grandi... a parte che le mazzate, a sti due stronzi, ma le mazzate! Sono contenta che la gente in paese abbia fatto il lavoro "sporco" al posto vostro, però, so cosa comporta il livore continuo. Buon ri-inizio! E un grattino ai miciotti, si meritano di essere straviziati!
Grazia Cacciola Aprile 13, 2018 - 9:57 am
ciao cara, beh almeno hai fatto in tempo a vedere la casetta com'era in una situazione tranquilla :) I micioni vengono costantemente stra-viziati, contaci! :D
Adriana Aprile 12, 2018 - 10:46 pm
Finalmente! Certo abbandonare tante cose amate e fatte con tanta cura non è bello, ma pazienza. in fondo anche senza la canna assassina avevi tanti disagi che nella nuova casa non avrai. Ogni nuovo inizio ha qualcosa di magico.
Grazia Cacciola Aprile 13, 2018 - 9:58 am
Sì, è vero Adriana! infatti stiamo cercando di vedere solo il bello e il positivo, il resto rimane alle spalle e non ci tocca più :) Un abbraccio!
Roberta Aprile 12, 2018 - 10:59 pm
Sono contenta per voi, siete stati proprio forti! Vi ammiro tanto. Un abbraccio forte Ps: salopette x tutti, basta chiappe solo stoffa!!!! Come condivido il tuo umorismo, mi fai sempre ridere a crepa pelle. Buonanotte
Grazia Cacciola Aprile 13, 2018 - 9:59 am
Grazie Roberta! Io credo che tutti siano forti senza saperlo, poi in queste situazioni viene semplicemente fuori...ma non le auguro a nessuno, meglio non scoprirlo! :D Un abbraccio!
Vale-naturalentamente Aprile 13, 2018 - 2:15 am
Un post denso ed intenso che mi ha fatta sentire davvero vicinissima a te. In queste settimane sei stata sempre nei pensieri, ma non ti ho scritto per paura di disturbarti, immaginando la mole di cose da sbrigare, organizzare e risolvere. Il modo con il quale racconti di questa vostra disavventura (che ha sfiorato la tragedia) dà la misura dell'intelligenza e sensibilità vibranti che ti contraddistinguono. Quanta saggezza nel gestire il dolore e la rabbia ed il distacco forzato! Sei davvero un esempio di forza e determinazione: grazie!! Il 28 aprile è sempre più vicino ed io non vedo l'ora di stringerti in un affettuoso abbraccio. Verrò con Gloria e con altre due amiche alle quali ho parlato di te e che si sono già innamorate del tuo carisma! :) Per libro, non preoccuparti, prenditi tutto il tempo che ti serve. Ci mancherebbe solo che un progetto tanto luminoso e pacifico ti provochi stress ed ansie. No no no!! Solo vibrazioni positive di calma ed armonia, please. Buona notte anima bella, è confortante sapervi al caldo e al sicuro in una nuova tana. Mille baci.
Grazia Cacciola Aprile 13, 2018 - 10:33 am
Mi cara, lo so e lo sento che mi sei stata molto vicina. Non mi avresti assolutamente disturbata, nel caso, mi fa sempre piacere sentirti :) Sono felicissima dei due corsi di Rimini e Milano perchè vedo che si stanno iscrivendo delle belle persone, si formeranno di sicuro dei gruppi molto tosti, come è già successo in passato in alcune altre occasioni. Quindi non vedo l'ora che arrivi il giorno e che ci abbracciamo fortissimo! Intanto ti mando un grande abbraccio a distanza, anima luminosissima :-*
daniela Aprile 13, 2018 - 6:18 pm
cara Vale non ti conosco ma hai scritto praticamente le stesse cose che avrei detto io, e anche meglio di me :) spero di conoscerti prima o poi per il momento ti mando un abbraccio. Un abbraccio immenso anche a Grazia che anche io ho avuto paura di disturbare con troppe email e offerte di aiuto in questo ultimo periodo ...mi si allarga il cuore a sapere che ora il peggio l'emergenza e tanto altro di negativo è passato ( forse anche un pochino anche a tutti noi che pregavamo-chi può o inviavamo pensieri di luce ). non so esprimere meglio quanti auguri vi invio-a due e quattro zampe....e ....non so cos'altro direeeeeeee!!!!!!!!!!!
Grazia Cacciola Aprile 16, 2018 - 11:27 am
Ma ovviamente non mi disturbate mai, è sempre un grande piacere :) Al limite, se non riesco a rispondere subito causa cataclismi di questo genere (che speriamo non si ripetano più) scrivo che non riesco, ma non è mai un disturbo, anzi! non scriverei erbaviola altrimenti :-* I quattro zampe e anche i due ti aspettano Daniela :-*
Antonella Barbato Aprile 13, 2018 - 1:45 pm
buona nuova e lunghissima vita a tutti. con tanto affetto
Grazia Cacciola Aprile 16, 2018 - 11:54 am
Grazie Antonella, di cuore, buona vita anche a te!
Diana Aprile 13, 2018 - 1:47 pm
Sei come sempre: ridi, anche solo perché sei viva (e non è poco). Meno male che questa brutta storia è finita, e adesso è tutta in discesa; ma li hai i freni, vero? Dì un po', non sarebbe bello leggere i nostri commenti dalle Cayman, dove "sicuramente" sei fuggita con il malloppo? Seduta al sole, con una bella bibita con l'ombrellino? Un abbraccio
Grazia Cacciola Aprile 16, 2018 - 11:53 am
A parte che con quello che abbiamo raccolto non pagavo nemmeno l'aereo per le Cayman... LOL Sì, sarebbe bello potersi riposare, ne avrei proprio bisogno ma temo di dover lavorare per vivere, sopratutto dopo questa botta di spese impreviste in cui sono partite migliaia di euro così, solo per spostarci da qui a lì- Ti abbraccio con il freno a mano inserito fisso ormai! :D
dany Aprile 13, 2018 - 3:12 pm
Sono felice che ora il periodo difficile ( e che periodo, aiuto!) sia passato...purtroppo questi problemi dovuti alla completa indifferenza di proprietari interessati solo al denaro e minimamente al benessere di chi paga esiste... e ti sono vicina anche per il veloce e repentino trasloco... ma alla fine vedo che si sta tutto sistemando, e si ritornerà alla tranquillità. Penso sempre che gli eventi, le difficoltà sopratutto, non capitino per caso e che forse erano necessari per aprirci gli occhi su delle situazioni che ci trasciniamo e viviamo convinti che siano giuste e perfette per noi..ma forse non lo sono e la vita , in qualche modo , deve farcelo capire. O almeno, questa è la consolazione che mi dò quando succedono batoste come la tua. Ti auguro di ritrovare una serenità e una tranquillità che per un bel pò ti sono mancate..e poi ricorda, l'importante è avere accanto gli affetti di chi ti ama e ti rispetta.. la casa vera alla fine è quella, non la fisica fatta di mattoni, quella se non va si cambia.. un abbraccio
Grazia Cacciola Aprile 16, 2018 - 11:50 am
Cara Dany, anche io la penso così e l'ho verificato più volte nella vita. Quando succede qualcosa di così forte e apparentemente drammatico, sta arrivando un cambiamento che avevamo cercato da tanto e che altrimenti non sarebbe stato possibile. Sicuramente gli occhi li ho già aperti su molti aspetti e ho anche capito che il mio amore per vivere in mezzo al bosco, consumare meno, essere sostenibili per il pianeta... in realtà ci ha fatto accettare una situazione che già dall'inizio non andava accettata. Nel 2012, i primi sei mesi in quella casa li abbiamo fatti con la caldaia che continuava a rompersi, dovevamo andarcene allora. Ma un trasloco appena fatto, nuove spese, in più avevamo rifatto bagno e cucina... siamo rimasti. E sono stati quasi sei anni di "nonostante" e padroni di casa che si approfittavano in tutti i modi possibili, al punto che alla fine non lo vedevamo nemmeno. Sicuramente abbiamo imparato che essere accomodanti e gentili non è adeguato con certa gentaglia. Ma siccome non siamo capaci di essere altrimenti, la soluzione è stata trovare dei padroni di casa perbene :) In tutto questo: mai più agenzie, mai più. E' da lì che nasce il male e si originano questi mostri. Un abbraccione!
Finally Mallorca Aprile 13, 2018 - 3:38 pm
Grazia! So cosa vuol dire fare un trasloco. L'ho appena fatto ed è stato pesantissimo. Ho anche io donato e venduto cose a cui tenevo tantissimo ma alla fine so che era l'unica cosa da fare. In fondo ho sempre sentito che per me le cose materiali tolgono più energia di quella che donano. Credo di aver imparato molto da questo mio trasloco. Quello che è successo a te è stato terribile. Ti auguro tutto il meglio.
Grazia Cacciola Aprile 16, 2018 - 11:43 am
Grazie cara! Sì, è vero, molte cose richiedono più energia di quella che danno, hai assolutamente ragione! un abbraccione per la tua nuova vita!
cri Aprile 13, 2018 - 4:29 pm
Ma che bello leggerti di nuovo serena! Ti ho pensata in questi mesi, dal calduccio e dalla comodità di Bologna. Siete stati bravi è dire poco, traslocare già di per sé non è cosa da poco (sai che quando ho avuto problemi di salute dopo aver traslocato in questa casa, l ginecologa lo ha scritto sul referto?), farlo di fretta e a fronte di quanto era accaduto è notevole! E soprattutto siete stati bravi nella gestione dei rapporti con i vecchi proprietari, è vero quel che dici, più che rabbia fanno pena, ma viste le conseguenze della loro pochezza io non avrei trovato per niente semplice mantenere la calma. Buona nuova vita allora, che sia una splendida primavera!
Grazia Cacciola Aprile 16, 2018 - 11:40 am
Cri, sicuramente hai ragione e ha ragione anche la ginecologa (brava! non tutti badano a queste cose!)... traslocare è una delle esperienze più destabilizzanti della vita, anche quando lo fai con molta felicità e attesa di una nuova vita. In questo trasloco la mia unica felicità era il non stare più in una casa gelata e marcia, per il resto è una lotta quotidiana perché sono in uno stato d'animo per cui devo impormi di aprire scatole e mettere a posto cose... magari anche fare in modo che i mobili di prima si adattino alla casa attuale ecc.tutte cose che mi sarei volentieri risparmiata e non avevo proprio voglia di fare. Vedremo cosa ne uscirà :) Intanto un grande abbraccio a te ;)
Elena AltraCucina Aprile 13, 2018 - 4:59 pm
Ciao Grazia, raccontata così è veramente una storia epica! insostenibile e folle...probabilmente ce l'avete fatta anche perché affrontavate un giorno alla volta...una prova di resistenza!!
Grazia Cacciola Aprile 16, 2018 - 11:29 am
Cara Elena, onestamente nel riparlarne per raccontarlo su erbaviola mi sono chiesta anche io come abbiamo fatto... ma l'importante ora è esserne usciti! Il resto si sistemerà :) Un abbraccio!
Rosa Maria Aprile 13, 2018 - 6:50 pm
Cara Grazia, un mondo di auguri per la tua nuova vita! Sicuramente saprai superare ogni cosa, ricavandone ciò che di buono e di saggio questa esperienza così dura ha comunque portato..vedo che già lo hai detto. Bene, buon proseguimento davvero! Ti auguro di cuore che ogni cosa possa realizzarsi secondo i tuoi desideri.
barbara Aprile 13, 2018 - 7:55 pm
Carissima, tutto è bene quel che finisce bene, e speriamo che con i malviventi abbiate dato per il resto della vostra vita lunga e prospera. A proposito del crowdfunding, a me non è arrivata nemmeno una email, neanche quelle partite per sbaglio. Invece di pantaloni a vita bassa come sai è pieno il mio mondo :)
Grazia Cacciola Aprile 16, 2018 - 11:01 am
Ma speriamo davvero! Ne abbiamo infilati una quantità tale che mi sento di dire che abbiamo dato per le prossime 5-6 vite! Per il crowdfunding credo che il problema fosse il mailserver di PDB, adesso ci siamo importati gli indirizzi a mano e provvederemo a inviare le comunicazioni via email usando server proprietario e verificato... se anche quello non funziona, non so più che fare! :)
Elenadir Aprile 16, 2018 - 2:39 pm
Sono convinta che certe prove ci capitano solo perché dobbiamo imparare a gestirle, superarle e cogliere il buono che in loro c'è. Altre persone differenti da voi avrebbero soccombuto (suona male ma credo si a giusta) alla situazione. Un abbraccio forte e viva la vita!
Grazia Cacciola Aprile 18, 2018 - 10:19 am
grazie Elena e ricambio di cuore l'abbraccio! Certo, capitano sempre per ottimi motivi, ma a volte sono proprio pesanti da gestire :)
Adriana Aprile 18, 2018 - 7:06 pm
Felice di leggere che stiate tornando alla normalità, complimenti per tutto il lavoro, siete grandi! Mi sono arrivate due mail, una il 13 e l'altra il 17 c.m., grazie per le guide gratuite sull'orto, noi quest'anno ci proviamo. Un abbraccio Adriana
Grazia Cacciola Aprile 19, 2018 - 11:19 am
Cara Adriana ti ringrazio! Le email sono uguali? perché altrimenti è giusto, la newsletter del 13 aprile era per il post e varie informazioni, quella del 17 aprile era tutta dedicata all'orto, la raccolta di tutte le mie guide gratuite :) Un grande augurio per il tuo nuovo orto, se hai bisogno sono qui!
Adriana Aprile 19, 2018 - 2:44 pm
Le email sono arrivate in modo correto, chiederò senz'altro lumi per l'orto. Ancora grazie e buona giornata.
Licia Aprile 22, 2018 - 9:51 pm
Sono molto felice di leggere che siete finalmente nella nuova casa. Spero che d'ora in poi la strada sia più semplice e "scorrevole". Non ho parole per il comportamento dei vostri ex padroni di casa. Beh veramente ne avrei ma è meglio non dirle nè tantomeno scriverle. Che gente piccina! Non ho ricevuto nulla del progetto del libro dal 27/01 ma ho dato per scontato che non avessi il tempo per seguire anche quello. Aspetto con pazienza e felice che stiate tutti bene. Una coccola ai pelosi (non ai sederi senza salopette! Brrr...) Licia
Grazia Cacciola Aprile 23, 2018 - 9:06 pm
Ciao Licia, abbiamo fatto la riunione organizzativa da poco e scritto il riassunto per tutti. Purtroppo come scrivevo nel post ci sono stati dei problemi con le email inviate attraverso Produzioni dal Basso: alcuni le hanno ricevute e altri no. Adesso dovrebbe essere risolta! Un abbraccio, grazie! Sicuramente adesso sarà tutto in discesa.
Claudia Maggio 2, 2018 - 1:22 pm
E' da un po' che ti ho letta, con tutta la gioia di sapervi in una nuova situazione vivibile e confortevole, ma riesco a scriverti solo ora...aprile mi ha travolta come un treno, tra lavoro e casini e sballi emotivi; sono stata, giocoforza, un po' assente dagli schermi. Quanto ti ho pensata dopo il tuo primo post su questa brutta storia, vedendo e vivendo il meteo terribile di marzo! Sono felice che sia passata, sono felice che stiate tutti bene e che anche Koi, Mako e Kiki si stiano riprendendo. Tem0 il trasloco, che prima o poi dovrò affrontare, lo so, come la peste...non riesco proprio a immaginarmi di doverlo fare così di corsa e in quelle condizioni! Un abbraccio a tutti, viva la luce della casa nuova (che meraviglia!), la primavera (che per i nuovi inizi, chettelodicoaffare, è il momento migliore) il vostro spirito forte, tenace e gioioso! P.S: Te lo dico, davanti alla scena di Gatto Selvatico la lacrimuccia era lì lì per scendere...sono entrata troppo in empatia! P.P.S: Divagazioni facebook: il cassetto dei calzini di lui mi ha fatto troppo ridere!!
Grazia Cacciola Maggio 17, 2018 - 12:30 pm
Claudia cara, ti mando un grande abbraccio e scusa se rispondo solo ora, ma tanto ci siamo sentite in altri luoghi. Gatto Selvatico mi manca e mi ha commossa la sua presenza insolita in tutto quel trambusto e per un'intera mattinata. E' un gatto saggio, avrà già trovato qualcun altro da sorvegliare da lontano. :)
Add Comment