Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/customer/www/erbaviola.com/public_html/wp-content/plugins/penci-soledad-amp/includes/utils/class-amp-html-utils.php on line 11
> AL POSTO DEI BIGLIETTI... SEGNAPACCO SOSTENIBILI (e riutilizzabili!!!) | Erbaviola

Related posts

Menu vegano al ristorante e la persecuzione dell’hummus

Vale la pena acquistare una cucina a legna usata?

La Sewing Room di Roberta

9 Commenti

Paola Dicembre 17, 2012 - 8:35 pm
Un idea carinissima e geniale. Ti ringrazio di di Cuore per averla condivisa Bacioni e Buone Feste! Paola
Erbaviola Dicembre 19, 2012 - 11:51 am
@Paola: grazie Paola, un abbraccio grande anche a te :)) @Edera: che bello, non vedo l'ora di vedere cosa ne fai uscire tu :)) @Marta: sì, prova! A me dopo anni di pasta di sale classica ha davvero entusiasmato, si riescono a fare cose più precise e non c'è bisogno di dipingerla se come me la devi usare bianca! L'idea è nata anche dal fatto che avevo pochissima carta da riciclare e così mi sono rivolta all'esorcismo dell'ultima farina 00 ;) @Silvia: copia copia ma conta che ne ho fatto uno anche per te! U.U @Diana: se non hai la 00 si può usare anche la 0 (viene una grana più grossa) oppure la maizena (vengono ancora più precisi) @Natadimarzo: ciao cara :-* @Maria Elena: sono ammirata! 3 bimbi di cui uno in allattamento e hai tempo per leggere i blog? Sei un mito!!! Sì la pasta si può colorare tranquillamente con coloranti alimentari o anche spezie innocue per i bimbi (curcuma per il giallo, per esempio). Puoi colorarla sia durante l'impasto, che una volta secca utilizzando qualsiasi cosa, dai pennarelli agli acquerelli agli acrilici. Spero che la bimba si diverta ;) Secondo me è una soluzione molto sicura se si colora con coloranti alimentari atossici o spezie, perchè così se capita che si sporchino le mani o si mettano direttamente in bocca la creazione, non c'è pericolo, al limite è solo un po' di farina cruda, bicarbonato e sale, l'unico effetto collaterale è che avrà bisogno di bere per tutto il giorno!
Edera Dicembre 18, 2012 - 11:17 am
Che belli! Ottima anche la ricetta, la proverò nelle mie sperimentazioni "materiche". Un abbraccio e a presto!
Marta Dicembre 18, 2012 - 12:31 pm
In questi giorni sono ispirata a fare ghirlande con la pasta di sale, ma proverò anche la tua ricetta...perchè questi segna pacco sono un'idea veramente carina...io di solito riciclo fogli, carte che ho in giro ^-^ Ciaoo Marta
Silvia Dicembre 18, 2012 - 6:28 pm
ma sono bellissimi!!!!!!!!! BRAVA! Idea da copiare assolutamente! ^_^
diana Dicembre 18, 2012 - 6:34 pm
molto bellini! da provare (quasi) subito, perche' non ho farina 00
natadimarzo Dicembre 18, 2012 - 8:22 pm
Bella idea!! :)
Maria Elena Dicembre 19, 2012 - 9:13 am
Ciao Erbaviola,è la prima volta che scrivo anche se ti seguo da un po' durante le mie 'pause allattam' del terzo bimbo.. Mi piace tanto questa idea(come tante altre),la potrei applicare e far fare qlcsa alla mia bimba di tre anni che al suo primo anno di asilo è sempre malata.ti volevo chiedere se si può colorare la pasta,ho dei coloranti alimentari da mesi fermi ad aspettare di essere utilizzati in qlc modo. Ti ringrazio tanto e ti ammiro per tutto quello che fai!
Azabel Dicembre 19, 2012 - 2:41 pm
Uh, bella! In effetti anche dalla foto si vede che è altra cosa rispetto alla pasta di sale, mi piace!
Add Comment